Tu sei qui

Intercultura

Versione stampabileVersione PDF

Nella nostra realtà territoriale sono numerosi gli alunni di cittadinanza non italiana iscritti e regolarmente frequentanti il nostro Istituto Comprensivo; alcuni sono di 2° generazione, altri sono di recente provenienza dal loro paese d'origine.

L'Istituto comprensivo ha  individuato una serie di azioni utili a  fronteggiare e prevenire le situazioni di disagio e di dispersione scolastica che potrebbero coinvolgere gli alunni:

  • l'accoglienza  durante la quale vengono curati gli aspetti che vanno sotto il nome di affettività: sono le dinamiche relazionali positive  che giocano un grosso ruolo nel processo di apprendimento della L2; 
  • l'alfabetizzazione al fine di acquisire la lingua italiana orale in quanto essa, come lingua della vita quotidiana, permette di interagire con i compagni, esprimere i bisogni e le richieste e capire ordini e indicazioni;
  • il gruppo intercultura che svolge un ruolo di coordinamento fra le proposte e il passaggio delle informazioni fra i tre ordini di scuola. Essa è coordinata dalle figure strumentali.

Metodologia

Per l'insegnamento della lingua italiana viene utilizzato un metodo misto, adattandolo alla realtà e alla particolarità di ognuno (caratteri di scrittura diversi e direzione diversa dai nostri caratteri).

Pubblicazioni

Le pubblicazioni, i messaggi di informazione e di comunicazione
(art. 54 del Decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82 “Codice dell’Amministrazione digitale”)

Pagine