Tu sei qui

Integrazione

Versione stampabileVersione PDF

Nuovo iter da seguire per diagnosi DSA  Gennaio 2016   

Riconoscere le diversità significa “valorizzare le diversità” e assicurare a ciascuno il diritto ad essere considerato in grado di realizzare se stesso e di raggiungere la propria felicità.

Ecco che cultura e civiltà concorrono ad assicurare la crescita critica di personalità umane equilibrate e ad attribuire a ciascuna di loro le opportunità formative per esplicitare al massimo le proprie potenzialità.

Lo “sviluppo integrale della persona in cammino verso la personalità” è il valore chiave cui la scuola è chiamata a fare riferimento,  impegnandosi pertanto ad evitare che le diversità si trasformino in difficoltà di apprendimento e di comportamento, poiché queste comportano fenomeni di insuccesso e di disuguaglianza sul piano sociale e civile.

L’integrazione richiede a tutta la scuola piccoli o grandi cambiamenti in funzione di un valore tutt’altro che trascurabile e, cioè, il pieno inserimento scolastico degli alunni in situazione di handicap. Infatti, la collaborazione e la convivenza tra normodotati e alunni diversamente abili potenzieranno gli  atteggiamenti di mutuo aiuto e i sentimenti di solidarietà, stimolando una crescita ed una maturazione collettiva fondate sulla valorizzazione delle diversità.

La scuola dispone di una risorsa fondamentale per la realizzazione di un progetto educativo didattico complessivo che deve considerare ed integrare il piano educativo individualizzato: la cooperazione tra gli insegnanti di sostegno e gli insegnanti curricolari.

In particolare, i docenti di sostegno sono impegnati durante le ore curricolari per favorire particolari strategie utili all’apprendimento didattico degli alunni maggiormente in difficoltà, sia incoraggiando attività di apprendimento cooperativo nell’ambito di piccoli gruppi di lavoro, eterogenei e non, secondo le necessità, sia procurando opportuni materiali didattici adeguati alle possibilità degli alunni

Nell’Istituto comprensivo, è stato istituito il Gruppo H composto da tutti i docenti di sostegno con l’obiettivo di migliorare la qualità dell’integrazione degli alunni diversamente abili riunendosi periodicamente durante l’anno scolastico a scadenze prefissate per discutere, esaminare e portare ad un confronto efficace per risolvere i casi ed i problemi rilevati fino al momento

 

 

Pubblicazioni

Le pubblicazioni, i messaggi di informazione e di comunicazione
(art. 54 del Decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82 “Codice dell’Amministrazione digitale”)

Pagine